Home » Programma » Festival del Classico Reloaded

Festival del Classico Reloaded

 3. edizione | 29 novembre – 4 dicembre, online

Homo sive Natura: guerra, pace, malattia nella spirale della storia:
l’edizione digitale della rassegna che porta i classici nella rete
tra lezioni, dialoghi e letture e speciali incontri riservati alle scuole.

SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO

 

I classici conquistano il web. Con l’edizione digitale del Festival del Classico, oltre 30 tra lezioni, dialoghi, letture e incontri riservati alle scuole. È Festival del Classico Reloaded, dedicato al tema Homo sive Natura: guerra, pace, malattia nella spirale della storia.

I classici non hanno confini: al festival molti gli ospiti internazionali come la filosofa Martha Nussbaum, gli scrittori Abraham B. Yehoshua e Daniel Mendelsohn, la “Comma Queen” del New Yorker Mary Norris, la politologa della Princeton University Melissa Lane. In programma le lezioni di Luciano Canfora, Eva Cantarella, Giulio Guidorizzi, Maurizio Bettini, Massimo Cacciari e Federico Condello. E ancora i dialoghi: tra le filosofe Simona Forti, Michela Marzano, Giorgia Serughetti e Riccardo Piaggio; Elena Loewenthal, Alberto Melloni e il rabbino Alberto Moshe Somekh; Gennaro Carillo, Francesca Mannocchi, Laura Pepe e Giorgio Zanchini; Ivano Dionigi e Pietro Del Soldà; Silvia Bencivelli, Giorgio Ficara, Sergio Givone, Vera Tripodi; Anna Caffarena, Lucio Caracciolo, Sandro Orlando e Luciano Canfora.

I classici a voce alta: con il poeta Milo De Angelis e il suo intervento sul De rerum natura; con il reading dell’attrice Chiara Francini La guerra non ha un volto di donna a cura di Olimpia Imperio.

I classici si mettono in gioco: con il Torneo di disputa classica, competizione dialettica quest’anno via Zoom, tra squadre di studenti e studentesse del Piemonte; e con gli incontri riservati ad allievi e allieve delle scuole che avranno l’occasione di dialogare con Martha Nussbaum, Luciano Canfora, Ivano Dionigi, Maurizio Bettini e Matteo Nucci.

I classici tengono svegli: per aspettare il festival, La notte degli eroi, sabato 28 novembre dalle ore 22.30, speciale maratona condotta da Neri Marcorè, protagonisti Matteo Nucci, Chiara Valerio, Melania Mazzucco, Andrea Marcolongo e Roberto Vecchioni.

Aspettando #ClassicoReloaded
Matteo Nucci, autore tra gli altri di Achille e Odisseo. La ferocia e l’inganno (Einaudi, 2020), è la voce di Le parole dei classici, una serie di racconti digitali su parole del passato (Caos, Philia, Crisis, Xenia, Utopia) che sanno di presente, in cui lo scrittore definisce un lemma proprio della classicità, tutti i mercoledì dal 28 ottobre al 25 novembre.
Uno speciale gruppo di lettura condotto via Zoom da Matteo Stefani dedicato all’opera di Lucrezio, De Rerum Natura.
Che cos’è un classico? Un’indagine sulla definizione di “classico” che coinvolge scrittori, intellettuali, critici letterari ma anche il pubblico di lettori e lettrici attraverso i social media, il sito circololettori.it, la newsletter e una mail dedicata, classico@circololettori.it.
Classici contemporanei è invece un confronto con i testi di Silvio D’Arzo, Francesco Biamonti, Giorgio Bassani, Giuseppe Berto.
Piccoli classici è pensato per bambini e bambine, sul canale YouTube con contenuti inediti, lezioni di filosofia e consigli di lettura per i più piccoli.

 

Presieduto da Luciano Canfora e curato da Ugo Cardinale, il Festival del Classico è un progetto di Fondazione Circolo dei lettori realizzato con il sostegno di Regione Piemonte e Fondazione CRT. Con il patrocinio di Città di Torino. In collaborazione con Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale. Partner Gruppo Lavazza.

Tutti i contenuti saranno trasmessi qui su festivaldelclassico.it , sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della Fondazione Circolo dei lettori.

null